Falesismo acuto

Ph. Nicholas Ferrari

Siamo al 29 Dicembre.
Quindi, è tempo di bilanci.
Il 2020 sarà un anno di cambiamenti e di addii.
Cambiamenti perchè diventerò papà per la seconda volta.
Addii perchè lascerò il decennio d’ oro dei venti e entrerò nei trenta.
Vero, a 30 anni si è ancora giovani, però fa sempre un certo effetto.
Mi sembra ieri che facevo le scuole superiori, invece sono già passati più di dieci anni.
Tempus fugit.

SFALESIATE

Natale significa feste, feste significano ferie.
Quest’ anno sono arrivato distrutto dall’ ultimo trimestre di cambi gomme e ho deciso di prendermi dei giorni per ricaricare le batterie.
Così alla Vigilia ho scalato, come il 26 e il 28.

Più si è, meglio è.

Alla Vigilia insieme a Nicholas, Sandro, Stefano Cracco, Luca Briconi e il suo amico Gabriele abbiamo visitato la falesia di Predore settore Alto.
Beh, se volete un posto scenograficamente perfetto questa falesia fa al caso vostro.
Praticamente si tratta di un anfiteatro aperto sul Lago d’Iseo, che riesce a regalare colori ed emozioni fantastiche.

Spaziale.
Predore, Settore alto.

La falesia, sinceramente, mi è piaciuta meno.
Andrebbe sicuramente rivista la chiodatura di alcuni tiri e sistemate le soste di altri.
Sono convinto però che Predore sia una falesia fortunata.
Ci sono appassionati climber che si occupano di questo e in particolare Luca Briconi metterà le mani prima o poi dove servirà.

6c boulderosi ne abbiamo?

Il 26, invece, siamo andati insieme ad un altro gruppo in una falesia che per ora rimarrà segreta.
Ho scalato un 6b+ e un 7a veramente stupendi.
Complimenti a chi sta chiodando per la solita meticolosità e per la solita passione.
Il 28 Dicembre decidiamo di visitare la falesia fresca fresca di inaugurazione di San Vigilio in Rogno.

Panorami top.
Fantastico muro tecnico.
Falesia San Vigilio.

Un gioiello.
Io sono rimasto folgorato dal muro dove abbiamo scalato.
Sarà stato il cielo limpido e azzurro o le montagne innevate dietro di noi.
Fatto sta che è stato amore a prima vista.
Abbiamo scalato a vista, ripetendo alcuni tiri veramente stupendi.

Ph. Nicholas Ferrari

La falesia ha gradi e chiodatura abbastanza severi e l’ avvicinamento non è assolutamente di 15 minuti ma di 25/30 (dipende dal passo) sempre in salita costante.
Comunque, se siete in zona, non perdetevela.

EMOTIVITA’ ARRAMPICATORIA

Quanto incide l’ ambiente in cui si scala sulla scalata stessa?
Su di me tantissimo.
Quanto incidono i compagni di scalata sulla serenità del climber?
Anche qui, moltissimo.
Ieri, nella falesia di San Vigilio, ero con Sandro, Nicholas e Stefano (Cracco).
Appena arrivati alla base della parete, la sensazione che ho avuto è stata quella di essere già in sintonia con l’ ambiente.
Mi sono trovato subito a mio agio e questo ha inciso tantissimo sulle mie performance.
Ho scalato un 6c+ (veramente duro) a vista senza nemmeno battere ciglio.
Mentre scalavo mi meravigliavo anche io della serenità e della concentrazione che in quel momento riuscivo a tenere.
Uno dei fattori principali è anche il fatto che dall’ altra parte avevo persone di cui ho piena fiducia.
Sandro ha un’ esperienza trentennale e ci tiene particolarmente al sottoscritto.
Nicholas, che non ha bisogno di presentazioni, è una certezza e quando scalo sembra che per un curioso caso di osmosi stia scalando anche lui a sua volta.
Stefano è la new entry.

Stefano in azione a Predore.

Stefano è veneto e ci siamo conosciuti grazie ad un amico in comune.
Fin da subito c’è stato un feeling particolare.
Ha conoscenza ed è molto bravo, sia nelle manovre che nella scalata.
Quando mi fa sicura lui sono completamente in una bolla perchè sono sicuro del fatto che non potrà succedere nulla.
Ha sempre la situazione sotto controllo e mi trasmette molta tranquillità.
Avrò finalmente trovato l’ anima gemella (della mia età) per ripetere vie dure in montagna?
Chi vivrà, vedrà.
Le premesse, però, sono ottime.

COSA VUOI FARE DA GRANDE?

In questo periodo, alcuni dei compagni di arrampicate, mi hanno fatto la fatidica domanda.
“Qual è il prossimo obbiettivo?”
Sinceramente sto vivendo un po’ alla giornata, nel senso che il mio sogno sarebbe quello di scalare un 8a il prima possibile.
Sandro, nonostante stia scalando sempre meno, rimane uno dei miei mentori e secondo lui non sono così distante dal raggiungere quel traguardo.
A me, invece, sembra sempre impossibile.
Probabilmente i miglioramenti fisici e tecnici che ho fatto nell’ ultimo anno sono stati più rapidi dell’ adattamento mentale.
Dovrei essere più smaliziato, senza pudore.
Sostanzialmente preferisco fare un 7a a vista e arrampicare perfettamente piuttosto che fare un 7b/c in qualche giro ma non sentirmi così sul pezzo.
Sinceramente, il cambiamento più grande che ho notato in me è la fame.
Fame di chiudere i tiri.
Mentre prima avevo un approccio più alpinistico anche in falesia, ora la mentalità da falesista si sta impadronendo del mio corpo.
Quindi scalo a vista e se non lo chiudo scendo, riposo e poi lo riprovo.
Fino ad ora, si è rivelata una scelta giusta.
Soprattutto per un motivo.
Vedo che nella scalata a vista questa cosa mi ha dato più cattiveria agonistica.
Non mi piace ripetere i tiri, così mi impegno al massimo per non doverlo fare.
Praticamente, autolesionismo.
O mettersi sempre alla prova.

Innamorato di tutto questo.

AUGURI A TUTTI

Un’ altra perla di Nicholas.

Colgo l’ occasione per augurare a tutti buon anno.
Spero, con tutto il cuore, che possa essere un anno pieno di sorprese e di gioie.
Insieme a Nicholas, vi ringraziamo per tutte le visualizzazioni e per tutte le manifestazioni di affetto e approvazione che avete elargito in questi mesi.
Ringraziamo anche te, “Sulla punta delle dita”.
Hai dato una svolta a tutto e continuerai a farlo per un bel pò.
Ciaooooo

Pubblicato da Gianluca

Mi chiamo Gianluca Forti,amo arrampicare e allenarmi per raggiungere i miei obbiettivi. Il blog nasce per relazionare le vie che ripeto con i miei compagni di cordata. L'arrampicata è uno sport pericoloso,e chi lo pratica lo fa a suo rischio e pericolo. Non mi assumo nessuna responsabilità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: